Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23527 - pubb. 28/04/2020

Ai fini dell’accertamento dello stato di insolvenza è irrilevante l’indagine sulle cause del dissesto e sulla loro imputabilità all’imprenditore o a terzi

Appello Milano, 23 Aprile 2020. Pres. Maria Luisa Padova. Est. Bondì.


Insolvenza – Società di capitali – Integrità del patrimonio – Irrilevanza – Obbligazioni assunte – Capacità di soddisfazione con mezzi ordinari – Rilevanza

Insolvenza – Indagini su imputabilità – Irrilevanza



Nelle società di capitali l’integrità del patrimonio non esclude l’insolvenza (e viceversa), essendo a tal fine necessaria l’incapacità di soddisfare con mezzi ordinari le obbligazioni assunte, unita all’assenza di risorse idonee a consentire una credibile ripresa delle attività.

Lo stato di insolvenza produce gli effetti previsti dall'Ordinamento una volta concretizzatosi nei suoi profili obiettivi, senza che rilevi ogni indagine sulle cause del dissesto e sulla loro imputabilità o meno all'imprenditore, piuttosto che a soggetti terzi (SSUU 115/2001 e Cass. 15769/2004). (Patrizio Melpignano) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Patrizio Melpignano



Il testo integrale